A Predappio ritrovo nostalgici per ricordare marcia su Roma

Camicie nere e saluti romani, chiuso accesso alla cripta Mussolini

Circa 200 persone si sono radunate a Predappio, sulle colline forlivesi, paese natale di Benito Mussolini, per ricordare il 98/o anniversario della marcia su Roma. Si tratta di un'iniziativa che si ripete ogni anno, nella domenica più vicina al 28 ottobre, che raduna a Predappio nostalgici del fascismo e che non è stata fermata nemmeno dall'emergenza pandemia.
    L'incontro è stato organizzato dagli 'Arditi d'Italia' di Ravenna, che avevano invitato tutti a presentarsi con mascherina e a rispettare il distanziamento. In molti sono arrivati in camicia nera e non sono mancati i saluti romani e gli slogan fascisti.
    Non c'è stato l'omaggio alla cripta del cimitero di Predappio dove è sepolto Mussolini, perché è chiusa, come avvenne anche a luglio in occasione dell'anniversario della nascita. Sono stati depositati alcuni mazzi di fiori all'ingresso.
    Nella frazione di Tontola Giulio Tam, sacerdote da sempre vicino agli ambienti dell'estrema destra, ha celebrato una messa di suffragio. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie