Ok dai Paesi Ue ad accordo sul riuso delle acque in agricoltura

L'adozione formale avverrà nel 2020, le nuove norme partiranno dal 2023

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il Consiglio Ue ha dato il via libera all'accordo politico su requisiti minimi a livello Ue per facilitare il riutilizzo sicuro in agricoltura delle acque reflue urbane trattate. L'ok dei rappresentanti permanenti dei Paesi Ue spiana la strada all'adozione formale del provvedimento da parte di Consiglio ed Europarlamento, che avverrà nel 2020. Una volta approvato, il regolamento parte del pacchetto sull'economia circolare sarà pubblicato nella Gazzetta Ue e si applicherà dopo tre anni. Gli Stati membri che, come l'Italia, hanno una legislazione più stringente dei requisiti accordati a livello Ue potranno continuare con le norme nazionali. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie