Efsa, gestione mattatoi può evitare sofferenze inutili ai suini

Formazione e strutture cruciali per benessere animali al macello

Redazione ANSA

BRUXELLES - Carenza di competenze e strutture mal progettate sono le cause principali che possono compromettere il benessere dei suini nella fase della macellazione. Lo scrive l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), nel terzo dei rapporti sul benessere animale nei macelli, dopo quelli dedicati a pollame e conigli. Dallo stress da calore alle restrizioni ai movimenti, dei 30 pericoli per il benessere dei suini identificati dal parere Efsa, 29 sono collegati a mancanza di formazione e stanchezza del personale.

Secondo l'agenzia Ue con sede a Parma, la gestione del mattatoio riveste un ruolo cruciale nella prevenzione di queste sofferenze. "Animali sani e ben curati sono essenziali per una filiera alimentare sana", ha sottolineate la direttrice scientifica di Efsa Marta Hugas, ricordando che la serie di pareri dell'agenzia saranno la base scientifica per le proposte di revisione delle regole sul benessere animale da parte della Commissione europea. Entro la fine dell'anno verrà pubblicato un parere sui bovini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie