In Belgio e Paesi Bassi schiusa uova in azienda per ridurre antibiotici

La sperimentazione in tre allevamenti di polli da carne

Redazione ANSA

BRUXELLES - La schiusa delle uova in azienda con tecnologie digitali per migliorare il benessere e la salute dei pulcini da carne riducendo dal 50 al 60% l’utilizzo di antibiotici nell’allevamento del pollame. E’ l’idea che stanno sperimentando da due anni tre aziende in Belgio e Paesi Bassi. Secondo i primi risultati, tagliando alcune fasi (periodo post-cova e lavorazione nell'incubazione) dal processo di produzione lo sviluppo e il benessere dei pulcini migliorano. Una piattaforma di monitoraggio in tempo reale delle uova consente di creare condizioni ottimali di temperatura e umidità per i pulcini da cova e intervenire nel caso di problemi. Le uova si schiudono in condizioni naturali e prive di stress con accesso diretto all'alimentazione e all'acqua. Il progetto nasce da uno dei 10 gruppi operativi locali che in tutta Europa, Italia compresa, lavorano sulla riduzione dell’impiego degli antibiotici nell’allevamento di pollame.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie