Agricoltori Ue, no etichette nutrizionali a colori

Penalizzano l'olio d'oliva e promuovono bibite al dolcificante

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Un sistema di etichettatura nutrizionale con codice colore, come il nutriscore, è "una classificazione troppo semplicistica che penalizza prodotti apprezzati per il loro valore nutrizionale come l'olio d'oliva". Lo hanno scritto le associazioni degli agricoltori europei Copa e Cogeca in una lettera alla Commissione europea, che nel 2022 proporrà un'etichetta obbligatoria di questo tipo nell'ambito della strategia Farm to Fork.

"Qualsiasi etichettatura nutrizionale - aggiungono le associazioni - dovrebbe tenere conto della complessità dei prodotti. Concentrandoci su un numero molto limitato di nutrienti come zucchero, grassi e sale o l'apporto energetico, finiamo per mettere da parte il miele e promuovere le bibite a base di aspartame e discriminare molti prodotti Dop e Igp, per cui non è possibile riformulare" gli ingredienti. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie