Kamala Harris al Parlamento Ue, il mondo non funziona come dovrebbe per le donne

Discorso della vicepresidente Usa in occasione della Giornata delle donne

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Oggi, le crisi globali che dobbiamo affrontare hanno evidenziato chiaramente sia il contributo che le donne forniscono che le sfide che le donne devono affrontare. In poche parole, il nostro mondo non funziona ancora per le donne come dovrebbe". Così la vicepresidente Usa Kamala Harris nel suo discorso al Parlamento Ue in occasione della giornata internazionale delle donne. "Il Covid-19 ha minacciato ovunque la salute, la sicurezza economica e la sicurezza fisica delle donne - ha aggiunto -. La pandemia ha sovraccaricato i sistemi sanitari, rendendo ancora più difficile per le donne accedere alle cure di cui hanno bisogno".

"Mentre affrontiamo la pandemia, l'instabilità economica, l'ingiustizia razziale, le minacce alla democrazia e gli effetti del cambiamento climatico, la domanda davanti a noi è semplice. Come possiamo costruire un mondo che funzioni per le donne? Credo che dobbiamo garantire la sicurezza delle donne a casa e in ogni comunità", ha proseguito Harris. "Dobbiamo garantire che le donne possano accedere ad un'assistenza sanitaria di alta qualità e che le esigenze sanitarie specifiche delle donne possano essere affrontate adeguatamente", ha aggiunto.

Secondo la vicepresidente americana "dobbiamo trattare le donne con dignità sul lavoro e creare le strutture necessarie, per far si che le donne possano prendersi cura delle loro famiglie ed eccellere nell'ambito lavorativo. Infine, dobbiamo dare alle donne pari voce nel processo decisionale, perché ciò è essenziale per democrazie libere ed eque. E questo non è solo un atto di buona volontà, è una prova di forza. Se costruiamo un mondo che funziona per le donne, le nostre Nazioni saranno tutte più sicure, più forti e più prospere. In questa Giornata internazionale della donna, siamo determinati in questo sforzo. Siamo uniti in questo sforzo", ha concluso la vicepresidente Usa.

"Solo includendo pienamente e significativamente le donne e le ragazze nella leadership e nei processi decisionali a tutti i livelli, possiamo garantire che le nostre risposte alla pandemia soddisfino le esigenze di tutti", ha detto la premier neozelandese Jacinda Arden in un videomessaggio in occasione dell'8 marzo. "In qualità di Primo Ministro di un piccolo paese dall'altra parte del mondo, sono orgogliosa di ciò che la nostra squadra di 5 milioni in Nuova Zelanda è stata in grado di raggiungere nell'ultimo anno", ha aggiunto.

"A tutte le eroine nascoste di questa pandemia questa è la vostra giornata, voglio un'Europa che diventi un continente di pari opportunità per le donne e gli uomini". Così la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen nel suo intervento al Parlamento europeo in occasione dell'8 marzo. "Ma so che ancora non ci siamo", ha aggiunto.

"Uguale salario per uguale lavoro. Le donne in Europa guadagnano in media il 14,1% in meno degli uomini. Questo non è più accettabile. Siamo pronti a lavorare alla proposta della Commissione per una trasparenza salariale vincolante che metteremo al centro del nostro lavoro". Così il presidente del Parlamento Ue David Sassoli in apertura della sessione plenaria. "Il Parlamento europeo si è battuto perché la parità di genere e la dimensione di genere fossero priorità centrali nel bilancio settennale dell'Ue e nella valutazione dei Piani nazionali di ripresa - ha aggiunto -. Se la ripresa avrà la priorità dell'uguaglianza cambierà la vita di donne e persone molto concretamente".

Il Parlamento europeo celebra la giornata internazionale delle donne. In apertura della sessione plenaria iniziata oggi pomeriggio il presidente del Parlamento europeo David Sassoli ha tenuto un discorso seguito dai videomessaggi della vicepresidente Usa Kamala Harris e dalla premier della Nuova Zelanda Jacinda Arden. Successivamente è intervenuta la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. "Ogni anno, la Giornata internazionale della donna funge da campanello d'allarme", ha affermato l'eurodeputata Maria Arena, presidente della sottocommissione per i diritti umani del Parlamento europeo, in occasione della Giornata internazionale della donna 2021, sottolineando che "quest'anno, segnato dalla pandemia Covid-19 ha esacerbato le disuguaglianze esistenti". Arena ha affermato che le "donne subiscono abusi quando cercano di far sentire la loro voce" e che "questo attacco alla loro libertà di espressione è una tendenza preoccupante, dato il ruolo essenziale che le donne svolgono nella promozione e nella difesa dei diritti umani all'interno delle loro comunità".

 Rivedi l'intervento della vicepresidente Usa, Kamala Harris:

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie