Il Parlamento conferma Tajani alla guida della commissione Affari Costituzionali

Rieletto l'eurodeputato di Forza Italia

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il coordinatore nazionale di Forza Italia Antonio Tajani è stato rieletto presidente della commissione Affari Costituzionali (Afco) del Parlamento europeo, la conferma è arrivata per acclamazione durante la prima riunione dell'anno della commissione stessa.

"Credo fortemente nel ruolo che il Parlamento europeo dovrà svolgere per avere un'Europa più democratica ed avvicinare i cittadini alle istituzioni comunitarie. Per far sì che questo accada credo sia importante andare avanti nel processo di dotare quest'aula del potere d'iniziativa legislativa". Questo il commento di Tajani, dopo la sua conferma.

La commissione si occupa dei lavori del Parlamento europeo per gli affari istituzionali del processo d'integrazione europea, in particolare la preparazione, l'avvio e lo svolgimento delle procedure di revisione dei trattati, l'applicazione dei trattati e la valutazione del loro funzionamento, le conseguenze istituzionali dei negoziati per l'allargamento dell'Unione europea o per il recesso dall'Unione e le relazioni inter-istituzionali.

Antonio Tajani, eurodeputato dal 1994 al 2008 e poi nuovamente dal 2014 sino ad oggi ha ricoperto diverse cariche all'interno del Parlamento europeo sino all'elezione a presidente dell'Eurocamera nel 2017. Lasciata la carica ad un esponente dei socialisti europei, come previsto negli accordi di coalizione, che scelsero David Sassoli, nel 2019 venne eletto presidente della commissione Affari costituzionali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie