Ppe a Gentiloni, 'intervenire su caro prezzi energia'

Weber, 'basta inerzia Ue, sospendere tassazione come negli Usa'

Redazione ANSA
BRUXELLES - Il tema energetico è già stato discusso più volte in sede di Consiglio europeo, ma purtroppo non è stato possibile raggiungere una posizione comune e concordare un pacchetto di misure rapido ed efficace. L'Europa non può più permettersi questa inerzia, soprattutto alla luce delle recenti proposte dell'amministrazione Biden dall'altra parte dell'Atlantico. L'Ue dovrebbe quindi seguire l'esempio degli Stati Uniti e dare un po' di sollievo diretto ai cittadini europei con una sospensione sulle tasse sul carburante all'interno dell'attuale quadro fiscale dell'Ue". E' quanto sottolinea il capogruppo e presidente del Ppe Manfred Weber in una lettera indirizzata al commissario Ue all'Economia Paolo Gentiloni.
"Le sono molto grato della sua lettera di fine aprile, in cui ha ricordato agli Stati membri la possibilità di utilizzare le le esenzioni e gli sgravi già esistenti e le esenzioni e riduzioni previste dall'attuale Direttiva sulla tassazione dell'energia. Tuttavia, ritengo che ora sia urgente andare oltre e adottare ulteriori misure", si legge nella lettera. E il capogruppo dei Popolari conclude: "esorto a presentare ulteriori proposte che affrontino efficacemente il problema dell'impennata dei prezzi dei carburanti e a valutare le richieste degli Stati membri di avvalersi con urgenza delle esenzioni esistenti attraverso una procedura accelerata".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie