Schinas al Pe, 'fare da soli sull'immigrazione non è un'opzione'

Commissario, 'è momento di approccio sistemico, serve intesa'

Redazione ANSA

STRASBURGO - "L'aumento sugli arrivi della rotta centrale è stato superiore al 50% rispetto all'anno scorso. La rotta balcanica ha visto un aumento drammatico, solo ieri 500 persone sono state salvate vicino Creta. Tutto ciò mostra che ci saranno sempre sfide da affrontare e le nostre risposte non possono essere lavorando evento dopo evento, è arrivato il momento di un approccio olistico, sistemico e completo sull'immigrazione". Lo ha detto il vice presidente della Commissione Ue Margaritis Schinas intervenendo al dibattito sul dossier migranti all'Eurocamera. "Fare da soli non è un'opzione, serve un accordo europeo", ha aggiunto.

"C'è un'ironia nel fatto che abbiamo tutto ciò che serve a portata di mano, ma solo apparentemente fuori portata. È come avere un paracadute ma scegliere di saltare fuori dall'aereo senza di esso", ha spiegato il vice presidente della Commissione in Aula. Quindi Schinas ha aggiunto: "il patto sulla Migrazione e Asilo migliorerà la capacità dei nostri Stati membri di gestire la migrazione su un sistema basato sul diritto dell'Ue e sul metodo comunitario".

"Salvare chi è in difficoltà in mare è un obbligo per gli Stati membri indipendentemente da come si è finiti in quella situazione di difficoltà. Salvare vite è la priorità", ha concluso Schinas.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie