di Redazione ANSA

I fondi Ue per contrastare l'emergenza Coronavirus

I fondi Ue verranno anche utilizzati per contrastare l'impatto negativo del Covid-19 sull'economia. Nel mese di agosto, la Commissione europea ha infatti approvato la modifica del Programma operativo della Toscana che reindirizza 154,7 milioni di euro dal Fondo Ue di sviluppo regionale verso misure relative al coronavirus. Dieci milioni di euro saranno utilizzati per rafforzare il settore sanitario, 141 per sostenere le Pmi e 3,7 per la digitalizzazione nelle scuole. Il tasso di cofinanziamento dell'Ue verrà aumentato al 100 per cento. La Toscana è stata tra le prime regioni italiane a beneficiare della Coronavirus Response Investment Initiative (Crii), che autorizza flessibilità supplementare nell'uso dei fondi regionali per fronteggiare la pandemia di Covid-19. "Essendo uno dei paesi più colpiti dal coronavirus in Europa - ha dichiarato la commissaria per la coesione Elisa Ferreira - sono lieta di vedere che le regioni italiane stanno sempre più approfittando della Crii", mettendo in pratica "l'approccio globale, dalla salute all'economia e all'istruzione, di cui abbiamo bisogno per rispondere ai bisogni delle persone in tempi così difficili".