Europol, operazione Aphrodite contro merci contraffatte

Sequestrate anche false apparecchiature mediche per Covid

Redazione ANSA ROMA

Ventuno Paesi per contrastare il traffico di merci contraffatte: questa la finalità dell'operazione europea 'Aphrodite', che è stata co-guidata dal Corpo delle finanze italiano (Guardia di Finanza) e dalla Polizia nazionale irlandese (An Garda Síochána) con il supporto di Europol. Da dicembre 2019 a luglio 2020, le forze dell'ordine hanno monitorato le vendite online di un'ampia varietà di articoli contraffatti, con controlli in magazzini, negozi e mercati in Belgio, Cipro, Grecia, Irlanda, Italia, Portogallo, Romania e Spagna. Le forze dell'ordine hanno trovato anche false apparecchiature mediche Covid-19 tra i sequestri. L 'operazione ha portato alla rimozione di 123 account di social media e 36 siti web che vendono prodotti contraffatti. Durante l'operazione le forze dell'ordine hanno sequestrato quasi 28 milioni di merci illegali e contraffatte, tra cui 800mila articoli di abbigliamento, abbigliamento sportivo, calzature, accessori personali, set-top box IPTV e giocattoli contraffatti; dieci persone sono state arrestate in Grecia e altre 37 sono state denunciate alle autorità giudiziarie in Grecia, Italia e Portogallo. Sequestrati inoltre anche più di 700 mila euro.
    L 'epidemia di Covid-19 ha portato le autorità coinvolte ad adattare l'ambito iniziale dell'operazione per concentrarsi sui problemi innescati dalla pandemia, di conseguenza, sono state sequestrate anche apparecchiature mediche contraffatte e non conformi, tra cui 27 milioni di maschere mediche. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


"Il progetto "Be Aware, protect your future" è stato cofinanziato dall'EUIPO - Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale nel quadro dell'invito a presentare proposte GR/002/19 "Sostegno ad attività di sensibilizzazione al valore della proprietà intellettuale e ai danni provocati dalla contraffazione e dalla pirateria (2019/C 181/02)". L'EUIPO non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre l'EUIPO non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto."

Modifica consenso Cookie