Mise: Patuanelli ricostitusce Consiglio lotta contraffazioni

Firmato decreto in occasione Settimana dell'Anticontraffazione

Redazione ANSA ROMA

ROMA - In occasione della quinta edizione della Settimana Anticontraffazione che si svolgerà dal 19 al 25 ottobre 2020, il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli ha firmato il decreto che ricostituisce il Consiglio Nazionale per la lotta alla contraffazione e all'Italian sounding (CNALCIS), delegando la Presidenza alla Sottosegretaria Alessia Morani. Si tratta di un organismo interministeriale, istituito presso il MiSE, che ha l'obiettivo di promuovere e coordinare le azioni intraprese tra le amministrazioni pubbliche, le Forze dell'Ordine e le associazioni di imprese in materia di anticontraffazione e di tutela del made in Italy.
    L'edizione di quest'anno della Settimana Anticontraffazione, promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e in particolare dalla Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale UIBM, prevede numerose iniziative che si svolgeranno in modalità online, considerando la fase di emergenza determinata dal Covid. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


"Il progetto "Be Aware, protect your future" è stato cofinanziato dall'EUIPO - Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale nel quadro dell'invito a presentare proposte GR/002/19 "Sostegno ad attività di sensibilizzazione al valore della proprietà intellettuale e ai danni provocati dalla contraffazione e dalla pirateria (2019/C 181/02)". L'EUIPO non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre l'EUIPO non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto."

Modifica consenso Cookie