Eurostat, in Italia minor incremento risparmi famiglie

In secondo trimestre crollo storico consumi Eurozona

Redazione ANSA

BRUXELLES - A fronte dell'enorme incertezza determinata dalla prima emergenza Covid nel secondo trimestre dell'anno e di un crollo storico dei consumi , le famiglie italiane sono state quelle che a livello europeo hanno fatto registrare il minor incremento (+3,7 punti) della tasso di risparmio. E' una delle indicazioni che emergono dai dati Eurostat resi noti oggi. Il maggior aumento del tasso di risparmio è stato registrato in Irlanda (+18,1 punti) seguita da Spagna (+12,3) e Portogallo (+9,6) L'Istituto di statistica europeo ha inoltre evidenziato che la flessione della domanda pro capite della famiglie registrata nel periodo marzo-giugno (-10,7%) nei Paesi dell'Eurozona è stata la più alta da quando Eurostat ha avviato nel 1999 la raccolta di questi dati. Parallelamente il reddito delle famiglie è diminuito del 3,2%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: