Università: da Bei-Miur 2mln euro a studenti Sud Italia

Strategia nazionale per specializzazione intelligente

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il fondo StudioSì, creato dal Ministero dell'Università e gestito dalla Banca europea degli investimenti, ha assegnato i primi 2 milioni di euro in prestiti a tasso zero per gli studenti del Sud Italia iscritti all'università in Italia o all'estero. StudioSì beneficia di uno stanziamento di 100 milioni di euro dal Fondo Sociale Europeo, il 75% per gli studenti del Sud Italia e il 25% per gli studenti di tutta l'Ue che vogliono studiare nelle Università del Sud Italia. Il finanziamento è destinato a chi segue master in una delle dodici specializzazioni delineate nella Strategia nazionale per la specializzazione intelligente (Snsi), tra cui agroalimentare, design, energia e mobilità sostenibile. "Grazie a questa partnership tra il Ministero e la Bei - ha detto il vicepresidente Bei Dario Scannapieco - migliaia di studenti avranno la possibilità di finanziare i propri studi senza pensieri e la rotazione del fondo fa sì che le risorse possano essere reinvestite per garantire un più ampio sostegno alla partecipazione universitaria in Italia".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie