Recovery: presidente Regioni Ue, ritardo mette a rischio vite

Tzitzikostas, si trovi 'compromesso', anche su stato diritto

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Il ritardo" nei negoziati per il bilancio Ue, che blocca anche il Recovery Fund, "sta mettendo a rischio vite umane, posti di lavoro e la ripresa": lo ha detto il presidente del Comitato delle Regioni (CoR), Apolostos Tzitizkostas, in un colloquio con il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel.

Tzitzikostas ha fatto appello al Parlamento europeo e tutti i negoziatori affinché trovino "un compromesso per il bene dell'Europa, dei suoi cittadini e della sua ripresa". I fondi Ue devono essere "vincolati al rispetto dello stato di diritto", ha aggiunto il greco, ammonendo tuttavia che "Regioni e città non devono subire le conseguenze del comportamento dei governi nazionali". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: