Brexit:tunnel Manica,ok Coreper a mandato sicurezza ferrovia

Su due proposte per mantenere un'unica autorità sicurezza

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 09 SET - L'Unione europea sta lavorando alla legislazione volta a garantire un esercizio sicuro ed efficiente del collegamento ferroviario del tunnel sotto la Manica tra l'Europa continentale e il Regno Unito (collegamento fisso sotto la Manica) dopo la fine del periodo di transizione della Brexit. Oggi il Comitato dei rappresentanti permanenti del Consiglio ha approvato un mandato negoziale su due proposte volte a mantenere un'unica autorità preposta alla sicurezza, che continuerebbe ad applicare le stesse norme all'intera infrastruttura, compresa la parte sottoposta alla giurisdizione del Regno Unito.

Attualmente tutte le questioni relative all'esercizio del collegamento fisso sotto la Manica sono controllate da una commissione intergovernativa istituita dal trattato di Canterbury, firmato tra la Francia e il Regno Unito nel 1986.

In base al mandato del Consiglio, la Francia sarà autorizzata a negoziare una modifica del trattato di Canterbury e le norme dell'Ue in materia di sicurezza e interoperabilità ferroviarie saranno modificate in modo che la commissione intergovernativa possa essere mantenuta come autorità preposta alla sicurezza competente per l'applicazione del diritto dell'Ue nell'ambito del collegamento fisso sotto la Manica.

Il progetto di regolamento che modifica le disposizioni in materia di sicurezza e interoperabilità sarà suddiviso in due progetti di regolamento, al fine di modificare lo statuto della Corte di giustizia dell'Unione europea in modo da rispettare le prerogative della Corte, evitando nel contempo ritardi nell'avvio dei negoziati. Una rapida adozione del progetto di decisione e del progetto di regolamento consentirà di avviare rapidamente i colloqui tra la Francia e il Regno Unito.

L'adozione delle modifiche allo statuto della Corte sarà essenziale al termine dei negoziati, prima che la Francia sia autorizzata a firmare e concludere l'accordo effettivo. I negoziati tra il Consiglio e il Parlamento europeo sulle due proposte sono in corso con carattere di urgenza. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: