Marmolada: Fiocchi, ora mitigazione ambientale senza indugio

'Agire su Paesi più inquinanti, servono risposte immediate'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 04 LUG - "La tragedia della Marmolada con la perdita di numerose vite umane deve vedere da subito delle risposte immediate a livello nazionale al fine di valutare rischi ed azioni di prevenzione da parte degli organi competenti. Quello dei cambiamenti climatici e della loro mitigazione è un problema che va affrontato a livello globale pena l'inefficacia di iniziative circoscritte, è quindi necessario il tempestivo coinvolgimento dei Paesi più inquinanti". Lo dichiara l'europarlamentare di Fratelli d'Italia- Ecr Pietro Fiocchi, componente della Commissione Ambiente del Parlamento europeo.

"Siccità, desertificazione, dissesto idrogeologico, ghiacciai che si stanno ritirando, così come la calotta polare, sono segnali evidenti del pericolo che si va defilando. Per questo tutti i continenti e gli Stati devono essere coinvolti.

Mi riferisco in particolare a Cina e India che non possono rimanere indifferenti davanti a quanto sta accadendo. Mi auguro -conclude Fiocchi - che vengano compiuti tutti i passi verso tutti quegli Stati che non ottemperano agli accordi internazionali sul clima, in gioco c'è il futuro del pianeta".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: