Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Expo Dubai: Talabat robotizza consegna del cibo a domicilio

Expo Dubai: Talabat robotizza consegna del cibo a domicilio

Ma per la sicurezza stradale,consegna automatizzata resta a metà

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 04 DIC - Si ordina online, da una selezione di ristoranti predefinita, poi si indica uno dei luoghi dove il robot può arrivare, secondo un percorso automatico già pre-impostato, e si ritira il cibo, utilizzando un Qr code.
    Per la prima volta in un centro densamente popolato, come è l'Expo di Dubai, robot, droni, completamente automatizzati, consegnano il cibo a chi ordina dall'app di consegna.
    Il servizio è offerto da Talabat, gruppo di consegna di cibo di proprietà della tedesca Delivery Hero, che è partner di Expo e del gruppo cinese Terminus che ha prodotto i robot, insieme alla stessa Talabat, con l'obiettivo di dare una consegna sostenibile e rapida del cibo a chi visita e lavora in Expo, cucinato nei ristoranti dentro il Padiglione di Talabat.
    I Robot hanno degli ampi scomparti interni e vengono riempiti del cibo che viene ordinato, solo dentro Expo, e da uno dei ristoranti di Talabat che hanno le cucine nel suo padiglione. Il servizio tuttavia funziona a metà e solo in orari in cui non c'è una grande affluenza, traffico stradale, quindi non durante gli orari di cena e sopratutto pranzo. Infatti i robot seguono degli itinerari pre-impostati, che non tengono conto di manifestazioni o eventi o di grossa affluenza di gente. Inoltre Talabat ha avviato una strategia per implementare il numero dei propri drivers in medioriente. Quindi il progetto assume il carattere di una iniziativa di promozione e sopratutto di test su una area protetta, dove non circolano mezzi ad alta velocità come le macchine.
    Il settore della consegna rapida è in costante crescita, con un valore di mercato di 20 miliardi di dollari, secondo un rapporto di RedSeer. Circa il 40% dei consumatori online ha indicato la "velocità di consegna" come un fattore "estremamente importante" nel decidere i propri acquisti.
    L'amministratore delegato di Talabat è un italiano, Tomaso Rodriguez, che vede in questo genere di consegna di cibo e generi alimentari il futuro della mobilità intelligente delle merci. "Siamo entusiasti di portare per la prima volta a Expo il futuro della consegna a domicilio", ha detto.
    Talabat è presente in nove paesi della regione del Golfo e lavora con più di 25.000 marchi e quasi 50.000 filiali di questi marchi. La società di consegna di cibo ha recentemente annunciato una strategia per espandere le sue operazioni negli Emirati Arabi Uniti, non solo la tecnologia, ma anche il numero dei drivers fino a 30.000 entro la fine dell'anno, rispetto agli attuali 15.000, e riducendo i tempi di consegna a 15 minuti.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: