Fase 2: Grado e Lignano ripartono. Affluenza in week end

In spiaggia e in città rispettate le norme di sicurezza

(ANSA) - UDINE, 01 GIU - Riapre la stagione balneare a Lignano Sabbiadoro (Udine) e, nel primo fine settimana di mare, spiagge e stabilimenti sono rimasti aperti al pubblico con tutti i servizi attivi e un buon afflusso di bagnanti. Rimangono chiusi ancora alcuni alberghi, "ma si stanno preparando a riaprire in tempi brevi". E' il bilancio del sindaco di Lignano Sabbiadoro (Udine), Luca Fanotto, dopo il primo fine settimana di balneazione con le nuove regole anti covid. "Di persona ho riscontrato un ottimo movimento - ha detto Fanotto - e questi risultati di affluenza sono stati confermati da tutti i report che ho raccolto". "Il comportamento dei turisti - ha aggiunto il sindaco - è stato rispettoso delle norme di sicurezza, cioè il distanziamento sociale e l'uso dei dispositivi di protezione individuale". Il primo cittadino ha espresso il suo apprezzamento anche per i gestori dei locali, "che hanno adeguato il loro servizio alle esigenze della situazione post-Covid". (ANSA).

 

Fase 2: Grado accoglie bagnanti. Sindaco, rispettate regole

Pochi alberghi riaperti, si attende decisione Austria su confini

(ANSA) - GRADO, 01 GIU - "Promossa" la prima domenica della stagione turistica a Grado (Gorizia), ma sono ancora diverse le
incognite sul futuro: dalla riapertura degli alberghi, vincolata anche alla riapertura dei confini con l'Austria, ai servizi in
città, come l'accesso alle aree gioco per i bambini. E' il bilancio del primo fine settimana di stagione balneare a Grado,
che ieri ha visto un significativo afflusso di visitatori, senza registrare particolari criticità legate al rispetto delle misure
anti covid.
"La Polizia locale non ha dovuto elevare nemmeno una multa - riferisce il sindaco Dario Raugna -: a parte qualche caso
sparuto, per il quale è stato necessario un rimprovero, in generale è subentrata un'encomiabile coscienza collettiva.
Adesso attendiamo indicazioni per alcune aperture per le quali le linee guida fornite dal Governo sono assoldamenti
inattuabili: mi riferisco ai parchi giochi, che in una località balneare rappresentano un servizio importante".
Il sindaco ha anche fatto sapere che il servizio di picchettamento della spiaggia libera, che garantisce aree
distanziate per i bagnanti, ha funzionato: "Il primo test ha evidenziato l'attenzione degli ospiti al rispetto delle regole e
la necessità di posizionare altri paletti perché gli attuali sono insufficienti".
   Segnali positivi condivisi da Alessandro Lovato, ad di Grado Impianti Turistici e proprietario di una struttura alberghiera:
"Il test è stato superato - ammette - anche se ci sono ancora tanti aspetti da chiarire, come la sanificazione dei lettini. In
generale, siamo pronti ad accogliere i turisti, anche se le regole attuative dovranno essere chiare per il pubblico e il
privato". Capitolo a parte per l'apertura degli alberghi: "Per ora è operativo meno del 10% del totale - precisa Lovato -
mercoledì ci aspettiamo notizie positive dall'Austria, che rappresenta il nostro principale bacino d'utenza. Alcuni
colleghi apriranno il 12, altri dal primo luglio, ma tutto dipenderà dall'accessibilità delle frontiere. La gestione di
un'attività ricettiva è complessa e deve essere economicamente sostenibile". (ANSA).

   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa



      Modifica consenso Cookie