Claret Jug, la Coppa più ambita dai big

Simbolo Open Championship, è stata assegnata 1/a volta nel 1873

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 16 LUG - Insieme alla "Green Jacket" è il riconoscimento più desiderato da tutti i giocatori di golf. Si chiama Claret Jug ed è il trofeo destinato al vincitore dell'Open Championship (quarto ed ultimo Major 2019 in programma da giovedì a domenica prossimi in Irlanda del Nord), il torneo dello Slam più antico della disciplina (prima edizione nel 1860). Separarsi da quella coppa, come ammesso da Francesco Molinari (campione in carica del torneo), "è un incubo". Il "re" della Ryder Cup 2018 l'ha riconsegnata ieri al board dell'R&A e spera di alzarla nuovamente al cielo alla fine della rassegna per riportarla nella sua casa di Londra. Il primo vincitore della brocca d'argento (realizzata nel 1872) risale al 1873 con lo scozzese Tom Kidd che l'alzò al cielo tredici anni dopo la nascita del torneo. La coppa originale è esposta, dal 1928, nella Club House del Royal and Ancient Golf Club di St Andrews. Esistono invece quattro repliche. Una viene assegnata ogni anno al vincitore.
    Mentre un'altra è esposta nel British Museum of Golf di St.Andrews. Con le dure restanti utilizzate per mostre itineranti. La Claret Jug - vinta da molti grandi campioni del green - è apparsa per due volte su banconote commemorative da £ 5 scozzesi emesse dalla Royal Bank of Scotland: la prima nel 2004 per il 250/o anniversario del Royal & Ancient GC di St.Andrews, la seconda nel 2005.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: