Confindustria premia Made in Italy

Da Protom oltre 15% fatturato in innovazione in 5 anni

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 18 DIC - Dodici aziende Made in Italy che hanno investito con successo in ricerca e innovazione. A loro va il premio 'Imprese per l'innovazione' di Confindustria, primo in Europa ad aver adottato i parametri della European Foundation for Quality Management (Efqm), la fondazione europea che ha elaborato un modello, internazionalmente riconosciuto, per valutare lo stato di un'organizzazione su qualità e innovazione. Tra le vincitrici, quattro imprese associate ad Assolombarda: Fluid-o-Tech, Solvay Specialty Polymers Italy, Thales Alenia Space Italia e Protom (per la categoria 'Menzione'). Quest'ultima ha investito più del 15% del fatturato, tra il 2011 e il 2017, in progetti di ricerca e innovazione per un totale di oltre 10 milioni di euro e circa 80.000 ore di lavoro. Con oltre 25 anni di storia, il cuore operativo a Napoli e Milano, uffici in Francia, Inghilterra e Brasile, Protom è un'azienda che opera nell'IT e nei servizi avanzati di ingegneria e consulenza per lo sviluppo di progetti e soluzioni ad alto grado di innovazione. Le altre aziende vincitrici sono: Adige, Argotec, Farmalabor, Masmec, Oikos, Opus Automazione, T.T. Tecnosistemi, Vetrya. Realizzato in collaborazione con La Fondazione Giuseppina Mai, Confindustria Bergamo, con il sostegno di Warrant Group e con il supporto tecnico dell'Associazione Premio Qualità Italia (Apqui), il premio 'Imprese per Innovazione' partecipa, per la categoria Industria e servizi, al 'Premio dei Premi', riconoscimento istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri su mandato del presidente della Repubblica, finalizzato anche a favorire la crescita della cultura dell'innovazione in Italia.(ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche: