Hera, in piano 2021 guarda anche a 4.0

Guarda ad economia circolare e utility 4.0

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 10 GEN - Hera punta, nel suo piano industriale al 2021, a investimenti per quasi 2,9 miliardi di euro, in aumento di circa 400 milioni rispetto al precedente documento strategico, che serviranno sia ad alimentare la crescita prevista nel quinquennio sia a innestare la trasformazione dei business verso i nuovi paradigmi industriali dell'economia circolare e dell'utility 4.0. Tra gli obiettivi, inoltre,vi è un margine operativo lordo al 2021 di 1.135 milioni di euro con un incremento di quasi 220 milioni rispetto ai 917 milioni di fine 2016. A preconsuntivo 2017 il mol è di circa 980 milioni di euro, in crescita di quasi il 7% rispetto al 31 dicembre 2016. Il gruppo prevede poi un utile per azione in crescita di circa il 5% medio annuo in arco piano e un dividendo in ulteriore crescita fino a 10,5 centesimi per azione già dal 2020 (+17% rispetto all'ultimo dividendo pagato). Hera, infine, ha l'obiettivo di superare 3 milioni di clienti energy al 2021, con 30.000 nuovi clienti gas ed energia elettrica acquisiti già da quest'anno e un rafforzamento delle sinergie commerciali, grazie al recente acquisto di un ulteriore 29,5% di Hera Comm Marche.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche: