Goliath, la fresa 4.0 per artigiani digitali

Startup Springa ha raccolto 1 mln di dollari con crowfunding

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 5 GEN - Una fresa portatile e autonoma per il taglio e l'incisione senza limiti del legno e di altri materiali, pronta a rivoluzionare il modo in cui makers, designer e artigiani lavorano superfici piane. Si presenta così Goliath, la macchina utensile creata dalla startup Springa, spin-off del Politecnico di Milano, che lo scorso anno ha raccolto 1 milione di dollari sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter.

L'idea nasce nel 2014 dalla tesi di laurea di uno dei fondatori di Springa, Lorenzo Frangi, nel boom della 'fabbricazione digitale' e delle stampanti 3D. L'obiettivo è stato quello di creare una fresa da scrivania che risolvesse il problema delle tradizionali macchine Cnc (a controllo numerico), ovvero la limitata area di lavoro, pari ad un foglio A4. Goliath, infatti, nonostante le sue limitate dimensioni e un peso di circa 10 chili, è una macchina a controllo numerico che consente di realizzare progetti a grandezza d'uomo, adattandosi non solo alle esigenze del 'fai da te' ma anche a quelle delle piccole e medie imprese.

La startup è stata fondata nel 2016 da Frangi, insieme ad Alessandro Trifoni (ingegnere meccanico) e Davide Cevoli (industrial designer), e grazie alla partecipazione del Politecnico di Milano attraverso Polihub. Tra ottobre e novembre 2017 Springa ha raccolto 1 milione di dollari a fronte di una richiesta di soli 90 mila durante la campagna di crowdfunding.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche: