Lazio: Tare, da ripartenza non avremo più vantaggi

Ds: "Il prossimo sarà un mercato povero, servirà tanta fantasia"

(ANSA) - ROMA, 02 GIU - "La ripartenza è un punto interrogativo, io mi auguro di riprendere da dove avevamo concluso. Ci saranno difficoltà e, dal 24 giugno, nessuna squadra avvantaggiata. Si diceva lo fossimo noi, perché non avevamo le coppe, ora non più. Giocando ogni tre giorni conteranno mentalità ed entusiasmo, ma anche far ruotare bene la rosa". Lo dice il ds della Lazio Igli Tare, a Sky Sport.
    Secondo Tare, il prossimo sarà un mercato "povero, in cui un cambierà molto per tutti: eventi simili succedono una volta nella vita e dovremo adeguarci con tanta fantasia", osserva, chiarendo che servirà prima avere chiaro il quadro della stagione futuro. Quanto ai nuovi arrivi, Tare ha ammesso: "A breve verrà annunciato Escalante dall'Eibar che è un giocatore con l'esperienza e le caratteristiche giuste per noi".
    "I prestiti? Non siamo una società che fa questo tipo di operazioni, vogliamo giocatori di proprietà. In una situazione del genere avremmo avuto difficoltà. Per quanto riguarda i giocatori dati in prestito, tranne Durmisi che ha concluso il campionato francese, abbiamo dato la deroga ai club per farli restare fino a fine stagione", ha aggiunto. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma



        Modifica consenso Cookie