Lazio
  1. ANSA.it
  2. Lazio
  3. Colpito da fulmine, crolla parte acquedotto Marcio a Roma

Colpito da fulmine, crolla parte acquedotto Marcio a Roma

Nel parco degli Acquedotti. Presto controlli, area transennata

(ANSA) - ROMA, 04 DIC - Crollo di una porzione del pinnacolo dell'Acquedotto Marcio nel parco degli Acquedotti a Roma. E' accaduto giovedì pomeriggio. Sul posto la polizia locale del VII Gruppo Tuscolano. Gli agenti hanno messo in sicurezza l'area, che si trova dietro la chiesa di San Policarpo, per consentire il transennamento della parte interessata dal crollo, in attesa degli interventi di ripristino. L'acquedotto Marcio era uno tra i più lunghi acquedotti romani (91,208 km); fu costruito dal pretore Quinto Marcio Re nel 144 a.C. Le sorgenti, si trovano nell'alta valle dell'Aniene, vicino Arsoli, e fin dall'antichità l'Aqua Marcia godette fama di acqua eccellente.
    "E' stato un fulmine, quindi un evento imprevedibile", che ha causato il "crollo del pinnacolo. Con la sovrintendenza abbiamo immediatamente recintato l'area. Ci saranno controlli sulla staticità del luogo il prima possibile. È importante che questi transennamenti siano rispettati dalla cittadinanza perché in questo momento (all'interno dell'area recintata, ndr) c'è una situazione di pericolo. È importante perché stiamo parlando di un'area pubblica: il parco degli Acquedotti", spiega l'assessore alla Cultura di Roma Miguel Gotor interpellato a margine della fiera "Più Libri più Liberi" sul crollo di una porzione del pinnacolo dell'Acquedotto Marcio nel parco degli Acquedotti a Roma. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Muoversi a Roma


        Modifica consenso Cookie