Samp: Ranieri, Atalanta emblema calcio italiano

"Squadra da prendere a modello. Voglio i ragazzi determinati"

   "E' una squadra da prendere a modello". Così Claudio Ranieri parla dell'Atalanta, prossima avversaria della sua Sampdoria. Appuntamento domani a Bergamo, dove Quagliarella e soci arrivano con sei punti pesanti in tasca dopo i successi con Fiorentina e Lazio: "Sono due vittorie che ci hanno portato più convinzione e determinazione, che magari erano mancate contro Juve e Benevento dopo che avevamo ottenuto il doppio vantaggio".
    Atalanta, dunque: sfida ostica perché "è un po' la squadra emblema del calcio italiano. Gioca, marca, corre, lotta e fa gol. Mi aspetto una formazione vogliosa e determinata che nel corso negli anni è diventata ancora più squadra: oltre ai primi undici, ce ne sono altrettanti che sono ugualmente titolari vista la loro qualità", prosegue il tecnico ai canali ufficiali della società blucerchiata.
    Ranieri dovrà fare delle scelte: Candreva ha un problema muscolare, al suo posto toccherà a Verre mentre in attacco ci sarà ancora una volta Ramirez ad aiutare il capitano Quagliarella. La parola d'ordine però adesso è voltare pagina dopo la serata magica con la Lazio. "L'ho già detto ai ragazzi, scordiamoci quel match: la forza di un giocatore e di un allenatore è quella di avere sempre un giusto equilibrio. Per cui come non bisognava disperarsi dopo Juve e Benevento, così non dobbiamo esaltarci dopo Fiorentina e Lazio. Bisogna essere consapevoli che quando siamo umili possiamo fare buone partite, poi si può vincere o perdere ma quello che mi preme di più è proprio vedere che la squadra mi da il 100%", conclude l'allenatore.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie