Artisti senza lavoro, flash mob a Milano

In centinaia per mobilitazione permanente,anche lavoratori Scala

(ANSA) - MILANO, 30 MAG - Ci sono anche le maestranze e alcuni coristi e musicisti della Scala in piazza Duomo a Milano, dove alcune centinaia di lavoratori dello spettacolo si sono riuniti per lanciare la mobilitazione permanente chiedendo un reddito di continuità.
    In piazza insieme ad attori e attrici, lirici, ballerini, comici, coreografi, cantanti, deejay, tecnici e maestranze, doppiatori, sceneggiatori e registi, sarti e truccatori, orchestrali, acrobati, stunt-man, giocolieri e trampolieri, anche la Banda degli Ottoni a scoppio, Raffaele Kohler, il trombettista che durante il lockdown ha suonato dai balconi 'O mia bela madunina' e anche il comico Leonardo Manera.
    "Quasi tutti noi lavoriamo nella precarietà" e "dichiariamo da oggi lo stato di agitazione permanente", hanno detto Tanti i cartelli con scritte come "senza di noi le idee restano idee" e "Sempre in lotta per un mondo spettacolare". "Siamo 2000 qui in piazza oggi - dicono gli organizzatori -. Il live sappiamo che è saltato al 2021, i teatri stanno chiudendo e i festival non andranno in scena, non c'è una riprogrammazione" e per questo "chiediamo un reddito sussistenza e di continuità". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa



      Modifica consenso Cookie