Iaccarino, i ristoranti luoghi sicuri

Patron del Don Alfonso, vedo troppa confusione

(ANSA) - MILANO, 25 OTT - "I ristoranti sono luoghi tra i più sicuri che esistano, con personale sistematicamente sottoposto ai test, norme di igiene e sicurezza e tutto quanto è necessario a impedire il contagio. È incomprensibile che mentre noi dobbiamo chiudere, altri luoghi possano restare aperti".
    Alfonso Iaccarino, patron del Don Alfonso 1890, rappresenta la grande tradizione della cucina a Sant'Agata sui due Golfi e con il suo nome ha ristoranti negli Stati Uniti, in Canada, negli Emirati Arabi, ed è molto deciso nel prendere posizione dopo il varo del Dpcm.
    "La nostra categoria è estremamente danneggiata, siamo tra coloro che pagano il prezzo più alto a causa di decisioni che preoccupano moltissimo - spiega Iaccarino -, soprattutto in un momento in cui non vedo un disciplinare sanitario unico, ognuno dice la sua e interpreta diversamente i dati. Moltissimi operatori del settore della ristorazione sono in enorme difficoltà, non possono più guadagnare la giornata per se stessi e per le loro famiglie. Voglio lanciare un messaggio e spingere alla solidarietà chi ha uno posto fisso e in questo periodo può contare su di uno stipendio sicuro: uscite e frequentate i ristoranti". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie