Covid: Piuri, Trenord trasporta 25% passeggeri pre-pandemia

'Dibattito su contagio surreale, sciocchezza dirci impreparati'

(ANSA) - MILANO, 23 NOV - "Noi stiamo facendo girare tutti i treni che abbiamo e tutti gli asset a disposizione, di conseguenza tutto il personale è impegnato. C'è questo limite recentemente reintrodotto del 50% della capienza e questo è un vincolo evidentemente molto forte, per cui noi oggi giriamo al massimo dell'offerta e stiamo trasportando come Trenord in Lombardia il 25% delle persone che trasportavamo in periodo pre-Covid". E' quanto ha spiegato l'amministratore delegato di Trenord Marco Piuri, durante un incontro on line sullo smart-working organizzato da PwC.
    "Uno dei problemi che abbiamo è che quando viene preso un provvedimento, per cambiare radicalmente il programma di esercizio dei treni abbiamo bisogno di 10-15 giorni" ha spiegato Piuri riferendosi ai vari Dpcm e ordinanze. "Ovviamente stiamo incassando poco o nulla, quindi il tema delle risorse e dei ristori per noi è assolutamente rilevante", ha aggiunto.
    L'ad di Trenord ha anche bollato come "surreale" il dibattito sul contagio che avverrebbe sui mezzi pubblici, "una cosa che non è vera e che non esiste, ci sono studi a livello internazionale che dimostrano che il trasporto pubblico è uno dei luoghi in cui ci si contagia meno". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie