Intesa: con Oltrepò Pavese per rilancio vitivinicoltura

Accordo col Consorzio di tutela per rafforzare accesso a credito

(ANSA) - MILANO, 27 FEB - Intesa SanPaolo e il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese hanno siglato un accordo volto a rafforzare l'accesso al credito per le aziende della filiera vitivinicola in modo da fare fronte anche al periodo di straordinaria complessità creato dalla pandemia di Covid 19. Per le imprese vitivinicole consorziate sarà possibile così usufruire di un supporto concreto nei processi di innovazione, digitalizzazione, internazionalizzazione, export, crescita, gestione e valorizzazione dei magazzini attraverso specifici strumenti e risorse finanziarie. L'accordo consentirà l'accesso a un'offerta di Intesa Sanpaolo dedicata tramite linee di credito e finanziamenti a breve, medio e lungo termine con l'eventuale supporto di prodotti di finanza agevolata.
    Prevede in particolare l'accesso delle aziende associate al "pegno rotativo", la soluzione finanziaria di Intesa Sanpaolo per sostenere il settore vitivinicolo e che trae impulso dal decreto Cura Italia. Il pegno rotativo consente di effettuare una valutazione puntuale delle scorte di vino da affinamento e di convertirle in garanzie utili per ottenere nuove linee di credito. Le aziende possono così smobilizzare il prezioso patrimonio custodito in cantina, che diventerà commercializzabile solo a distanza di anni. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie