++ Strage discoteca: pm, accolto impianto accusatorio ++

Valuteremo motivazioni, risposta celere da parte dello Stato

(ANSA) - ANCONA, 30 LUG - La sentenza ha "confermato l'impianto accusatorio, ad eccezione di un capo, l'associazione per delinquere, attendiamo le motivazioni. E' stata una risposta celere da parte dello Stato". Così la procuratrice della Repubblica di Ancona Monica Garulli dopo il verdetto del gup Paola Moscaroli che ha condannato sei giovani del Modenese a pene comprese tra i 10 e i 12 anni di carcere per la strage della discoteca Lanterna azzurra di Corinaldo. "La sentenza arriva a un anno e mezzo di distanza dai fatti dell'8 dicembre 2018 - ha aggiunto -. Fatti nei quali hanno perso la vita dei giovani e una madre, ai cui familiari la Procura della Repubblica rivolge il proprio pensiero". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie