Truffe: finge funerale e tenta farsi ricaricare postepay

Ps Senigallia identifica 20enne, tentata truffa a imprenditore

   Fingendo di avere bisogno del servizio di onoranze funebri per un parente deceduto che si trovava all'ospedale di Torrette di Ancona, un 20enne lombardo avrebbe tentato di ingannare il titolare di un'attività di pompe funebri di Senigallia e farsi ricaricare la Postepay di mille euro. L'imprenditore però si è insospettito e, accampando falsi problemi tecnici, non ha completato la procedura in uno sportello automatico di un ufficio postale come indicava il presunto cliente. Quest'ultimo con la scusa di versare i mille euro, avrebbe voluto fargli inserire il numero della postapay e digitare 'Ricarica carta', facendo invece ricaricare la propria carta.
    Il responsabile della ditta di onoranze funebri ha segnalato il fatto al commissariato di Senigallia che, a seguito di accertamenti, poi ha individuato e denunciato il giovane. E' emerso che il trucco era stato tentato nei giorni precedenti anche ai danni di altri imprenditore del settore. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie