Marche
  • Vaccini: Conte, obbligo vaccinale? Non è all'ordine giorno

Vaccini: Conte, obbligo vaccinale? Non è all'ordine giorno

M5s,cdm unanime su Green pass lavoratori completare campagna

   Arrivare all'obbligo vaccinale, secondo l'ex presidente del Consiglio e leader M5s Giuseppe Conte "è un'ipotesi non all'ordine del giorno". Lo ha detto oggi pomeriggio a Castelfidardo (Ancona) dove è giunto per sostenere la riconferma del sindaco pentastellato Roberto Ascani.
    L'unanimità in Consiglio dei ministri sull'estensione del Green pass a tutti i lavoratori pubblici e privati , ha poi affermato, "ha il senso della volontà di completare la campagna vaccinale da parte del governo in carica e delle forze politiche che lo sostengono". "Se fosse confermato da parte della Lega anche questo passaggio - ha aggiunto - vorrà dire che ha chiarito la sua posizione fermo restando che la Lega, anche in passato, ha sostenuto questa posizione e poi in Parlamento ha avuto ambiguità e incertezze".
    "Dobbiamo ragionare nell'interesse degli italiani e l'obiettivo è di uscire da questa emergenza sanitaria", ha rimarcato l'ex premier: "Quindi, green pass esteso a tutti i luoghi di lavoro, ma confido che in questo decreto ci sia contemporaneamente il diritto al lavoro e la conservazione del posto di lavoro". Sull'estensione del certificato verde anche ai parlamentari, Conte ha risposto di "non avere titolo a rispondere non essendo parlamentare. Mi auguro - ha aggiunto - che anche da parte dei parlamentari ci sia la giusta attenzione e responsabilità come la stiamo dando tutti". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie