Marche

Moda: open day Simonetta Spa a Jesi, "numeri in crescita"

Aumenta produzione kidswear lusso e fatturato, 40 mln euro 2021

Redazione ANSA JESI

(ANSA) - JESI, 01 OTT - Con un open day del quartier generale di Jesi, nelle Marche, la Simonetta Group ha aperto le porte agli addetti ai lavori per illustrare risultati e obiettivi dell'azienda di abbigliamento leader nel comparto childrenswear di lusso. Fondata negli anni '50 dalla famiglia Stronati, e dal 2017 acquistata da Isa Seta spa, società brianzola della holding Carisma che l'ha risollevata da una pesante situazione debitoria con aumento di capitale e nuovi investimenti, l'azienda rimane "una maniaca del made in Italy, con l'85% della produzione realizzata in Italia", come spiegato da Niccolò Matteo Monicelli, ad di Simonetta spa. "Puntiamo su sistemi d'avanguardia, un business sostenibile e rispettoso dei più piccoli, e vogliamo diventare più forti su capispalla, maglieria e produttori e sviluppatori ad alto valore aggiunto delle collezioni bambino", ha aggiunto l'ad.
    "Il percorso fatto in questi anni è stato grande ed è ancora lungo. Siamo a metà. Abbiamo grandi ambizioni e vogliamo continuare a crescere, è l'unico modo per uscire dal disastro del Covid e dal forte debito accumulato in passato", ha commentato Giovanni Cagnoli, azionista e presidente Carisma.
    Presenti all'incontro anche Giovanni Fazio, amministratore delegato Carisma, e Mila Baruffa Zegna, ad Isa Seta e direttore creativo di Simonetta. Tutti in crescita i numeri, a partire dal fatturato con una previsione 2021 di 40 milioni di euro, in crescita rispetto ai 33 mln del 2020, ai 27 del 2019 e ai 20 del 2018. Crescono anche i dipendenti, oggi a quota 138 dai meno di 90 del 2017, e cresce il numero dei capi prodotti, passati da 600mila nel 2020 a 1 milione per il 2021 e con una previsione di oltre 1,6 mln sul 2022. Per ogni stagione sono oltre 1.500 i prototipi progettati, tra i 12mila e i 14mila i capi di campionario, 250mila metri di tessuto impiegati e quasi 4.000 le commesse. In aumento i marchi in portafoglio - oggi sono 9 - tra private label, luxury brand in licenza e produzioni in esclusiva, con i recentissimi accordi di partnership con Douuod Kids e Stella McCartney Kids per le collezioni che vedranno la luce dalla primavera estate 2022. Oltre al marchio Simonetta, l'azienda gestisce inoltre le licenze produttive di Fendi e Thom Brown, e quelle produttive e distributive di Balmain Kids, Emilio Pucci Junior, Fay Junior, Elie Saab Junior. Nell'open day, Monicelli e il direttore operativo Giuseppe Lopiano hanno ha guidato gli ospiti nei vari reparti, dalla nascita del bozzetto alla realizzazione del prototipo. Un viaggio attraverso gli uffici stile e prodotto, il CAD e il reparto prototipia, magazzini tessuti e accessori, reparti di produzione e magazzino prodotti finiti per lo stoccaggio e l'imballaggio dei capi con software di ultima generazione. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie