Integrazione e cooperazione, ecco progetto 'Prism'

Capofila Comune Campobasso insieme ad altri partner

(ANSA) - CAMPOBASSO, 28 SET - Si chiama 'Project registry of integration services management' (Prism) il progetto finanziato con 330 mila euro dal 'Fondo asilo, migrazione e integrazione 2014-2020' (Fami) di cui il Comune di Campobasso è capofila. Tra i partner, Regione Molise, Ambito Territoriale Sociale di Larino, ASSeL-Assistenza e Lavoro Cooperativa Sociale, Società Cooperativa Sociale Ares Sociale e Atlante Cooperativa Sociale.
    "L'obiettivo generale - ha spiegato l'assessore comunale Luca Praitano - è quello di dare sostegno organizzativo ai servizi e agli operatori pubblici per rimuovere e superare le situazioni di bisogno e di difficoltà dei cittadini di Paesi terzi regolarmente soggiornanti, appartenenti a nuclei familiari monoparentali con minori a carico o a famiglie in condizione di particolare disagio con minori, che non godono più dell'accoglienza". Il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, ha illustrato alcune attività operative che partono dalla creazione di un portale 'Prism', "per poi strutturare interventi di formazione tecnica in favore degli operatori pubblici, puntando fortemente - ha detto - sulla creazione di una rete di collaborazione tra gli attori del sistema territoriale per l'attuazione concreta del progetto". Per rendere possibile ciò si procederà alla stipula di un Protocollo che il Comune di Campobasso ha già predisposto, per coinvolgere attivamente ulteriori soggetti pubblici e privati che operano in Molise " i quali potranno contribuire a migliorare i servizi del territorio in favore degli stranieri, offrendo loro nuove occasioni ed opportunità di integrazione sociale, economica, culturale e lavorativa". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie