Percorso:ANSA > Nuova Europa > Germania > Nord Stream 2:Berlino offrì 1 mld a Usa per evitare sanzioni

Nord Stream 2:Berlino offrì 1 mld a Usa per evitare sanzioni

Zeit, attraverso costruzione pubblica di porti per gas americano

16 settembre, 15:24
(ANSA) - BERLINO, 16 SET - Il governo tedesco ha promesso a Washington, agli inizi di agosto, finanziamenti pubblici da circa 1 miliardo di euro, in cambio di una rinuncia alle sanzioni minacciate sul gasdotto del Nord Stream 2. Lo scrive il settimanale die Zeit, in un'anticipazione dell'edizione in uscita domani. Secondo la testata tedesca, il ministro delle finanze Olaf Scholz aveva promesso - prima a voce e successivamente per iscritto - al collega Steven Mnuchin un intervento fino a un miliardo di euro per la costruzione di due porti speciali, per l'importazione del gas liquido.

Attraverso i terminal di Brunsbuettel e Wilhelmshaven, scrive Zeit, le imprese americane vogliono trasportare gas in Germania.

In un messaggio scritto del 7 agosto, il governo tedesco si è messo a disposizione per alzare il "sostegno pubblico per la costruzione" dei porti fino a 1 miliardo, al fine di evitare le sanzioni minacciate da Donad Trump, che vuole vendere il gas americano all'Europa.

Intanto il Nord Stream 2 è attualmente di nuovo sotto i riflettori: dopo la certificazione dell'avvelenamento di Alexei Navalny, il dissidente russo intossicato con un agente nervino del Novichok in Russia, Angela Merkel non ha escluso l'interruzione del progetto che dovrebbe portare gas dalla Russia in Germania e in Europa: questione che sarà sul tavolo al prossimo consiglio europeo. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati