Fisichella, Papa con chi combatte Covid

Rosario in mondovisione e in collegamento principali santuari

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 30 MAG - L'appuntamento è per oggi pomeriggio alle 17.30: una preghiera a Maria, in mondovisione dalla Grotta di Lourdes nei Giardini vaticani e in comunione con i principali Santuari dei cinque continenti. "Il Papa è stato molto contento di questa iniziativa. Infatti lui parteciperà direttamente, e con lui - spiega a Vatican News mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova evangelizzazione - ci saranno veramente migliaia di santuari connessi in quel momento, in particolare 40 santuari sparsi nelle diverse Nazioni: ci sarà Aparecida in Brasile e Lujan in Argentina, ci saranno santuari diversi dalla Corea a Fatima, da Lourdes a Częstochowa, a Nostra Signora di Banneux, ci sono i santuari italiani di Loreto, di Padre Pio a San Giovanni Rotondo, di Pompei insieme a tanti altri. Insomma sarà una sfida al coronavirus: 'il' Corona ci ha obbligati a riprendere tra le mani 'la' corona".
    Nella preghiera del rosario con il Papa ci saranno le persone che "simbolicamente più di altre sono state attive in questo momento. Ci sarà un medico e una infermiera, in rappresentanza di tutti i medici e di tutto il personale sanitario che, in maniera indefessa, ha lavorato in questi mesi. Poi ci sarà un farmacista, un sacerdote cappellano all'ospedale Spallanzani, che, come si sa, è l'ospedale della capitale per le malattie infettive. Ci saranno delle persone consacrate che sono state anche loro infettate e sono guarite; ci sarà in modo particolare anche la Protezione Civile a rappresentare tutti quanti hanno dato testimonianza di volontariato, e poi, non da ultimo, mi piace ricordare - conclude mons. Fisichella -, che ci sarà anche Jacopo, un bambino di appena un mese, che abbiamo scelto con i genitori, perché è nato durante questo periodo drammatico.
    Jacopo è colui che dà speranza, è colui che fa capire che la vita continua e andrà sempre avanti, perché l'uomo è fatto per la vita, è fatto per vivere".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie