Soleterre, grazie a Cei piano per Africa

Da Vescovi italiani un contributo di 50mila euro

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Grazie al contributo della Cei, Fondazione Soleterre implementa una strategia d'azione nell'Africa Occidentale per intervenire sull'emergenza Covid-19 sia sul piano sanitario sia formativo. La Cei ha stanziato un contributo complessivo di 50mila euro e sarà sviluppato nei prossimi 4 mesi un piano d'azione che prevede di intervenire dotando da una parte le strutture sanitarie presenti nell'Africa Occidentale con dispositivi di protezione per il personale sanitario e con strumenti terapeutici basilari.
    Soleterre opera dal 2003 con un programma regionale sulla salute in Africa Occidentale, e ad oggi è operativo in Marocco, Costa d'Avorio e Burkina Faso. "Intervenire in Africa è fondamentale - sottolinea Damiano Rizzi, Presidente di Fondazione Soleterre - poiché come anche sottolineato dall'Oms la più parte dei Paesi ha piani sanitari inadeguati a contrastare una pandemia. Le recenti epidemie e pandemie (sindrome respiratoria acuta grave, pandemia di H1N1, sindrome respiratoria mediorientale ed Ebola) hanno evidenziato la necessità di rafforzare le capacità e le infrastrutture di sanità pubblica nazionale".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie