Cuneo a Val Roya, sospendete divieto tir

Presidente Provincia scrive a collega francese, 'siamo bloccati'

(ANSA) - CUNEO, 4 DIC - Il presidente della Provincia di Cuneo Federico Borgna ha scritto al presidente del Conseil general du Département des Alpes Maritimes, Charles Ange Ginesy, per chiedere di sospendere il divieto ai mezzi pesanti in valle Roya.
    "L'attuale chiusura della Maddalena per rischio valanghe (dal 23 novembre e a tempo indeterminato, ndr) ha trasferito tutto il transito sulla 'strada del mare' che è rimasta l'unico collegamento accessibile tra Granda, Liguria e Francia nella fase d'emergenza. L'improvvisa frana che ha causato la chiusura di parte dell'autostrada A6 verso la Liguria e i numerosi smottamenti che hanno reso fragili e insicure altre parti del nostro territorio, hanno portato la nostra provincia a una condizione di quasi generale isolamento. Di fatto siamo bloccati - conclude - e chiediamo di sospendere, almeno in questa fase di emergenza, il divieto di passaggio ai mezzi pesanti oltre le 19 tonnellate in valle Roya che era stato imposto nel luglio 2017 su iniziativa di alcuni sindaci francesi".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      Consiglio regionale del Piemonte

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie