Omicidio Murazzi, trent'anni al killer di Stefano Leo

La condanna oggi a Torino con rito abbreviato

E' stato condannato a trent'anni di carcere Said Mechaquat, processato a Torino con l'accusa di avere sgozzato il giovane Stefano Leo il 23 febbraio 2019 mentre camminava sul Lungo Po. La sentenza è stata pronunciata dopo un rito abbreviato. Said, dopo essersi consegnato ai carabinieri, disse di avere voluto sfogare una situazione di disagio interiore e aggiunse che non conosceva la vittima. 

"La domanda di giustizia della famiglia ha trovato un esito che era l'unico che secondo noi si poteva immaginare. Ma non c'è nulla di cui la famiglia possa essere felice". Così Nicolò Ferraris, avvocato della famiglia di Stefano Leo, il 33enne ucciso ai Murazzi. "Stefano Leo è morto e questo è qualcosa che non può mutare" ha aggiunto il legale. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030



Modifica consenso Cookie