Camere commercio:Crotone;Pugliese, politici restano silenti

"Ennesimo grido d'allarme dal mondo economico produttivo"

(ANSA) - CROTONE, 25 MAG - "E' un silenzio assordante quello che stanno percependo le imprese della provincia di Crotone con riferimento ai tanti appelli lanciati al mondo politico ed istituzionale. Ai tanti politici, rappresentati di partito o presunti tali nelle diverse aree civili che presumono di occuparsi di politica e amministrazione pubblica, chiediamo: dove sono e dove erano ieri oltre ai facili slogan lanciati a mezzo stampa? Chi veramente ha accolto il grido di allarme lanciato dal mondo economico e produttivo? Chi veramente ha dato dimostrazione di riuscire a mettere in campo azioni concrete rispetto alle reali esigenze territoriali?". E' quanto afferma, in una nota, il presidente della Camera di commercio di Crotone, Alfio Pugliese.
    "Oggi più che mai - prosegue Pugliese - dobbiamo avere rispetto per coloro che con tanto sacrificio continuano a svolgere la propria attività in silenzio e con la speranza che le cose cambino in meglio, chi vive d'impresa ha bisogno di aiuti concreti e non solo di parole e promesse. Sempre più preoccupante il silenzio riguardo le azioni di sviluppo del territorio nell'intera area provinciale come le diverse incompiute progettuali quali Antica Kroton, Agenda Urbana, Porto di Crotone, S.S. 106 , rimodulazione Royalties per programmi di sviluppo territoriale a favore del mondo produttivo, fondi europei. Il comune capoluogo deve dare indirizzo e deve concentrare l'attenzione di tutti i portatori d'interesse al fine di costruire programmi di sviluppo su diverse aree tematiche, ma per fare questo c'è bisogno che ognuno faccia il suo dovere fino in fondo e senza nascondersi dietro le quinte è necessario andare oltre gli slogan di giornata: serve programmazione, condivisione e capacità di relazione istituzionale al fine di dare forza a tutto il territorio e risollevarne le sorti".
    "Ci appelliamo nuovamente ai politici del territorio - sostiene ancora il presidente della Camera di commercio crotonese - affinché accolgano concretamente il grido di allarme lanciato dal mondo economico e produttivo, dimostrando di riuscire a mettere in campo azioni concrete rispetto alle reali esigenze territoriali. Serve andare oltre gli slogan di giornata, serve programmazione, condivisione e capacità relazione istituzionale al fine di dare forza a tutto il territorio e non solo a se stessi come fino ad oggi è accaduto".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Ultima ora


Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie