Camere Commercio: Marche,Di Sante nominato in Consiglio Cnel

Membro giunta rappresenterà Coldiretti. Soddisfazione Sabatini

(ANSA) - ANCONA, 03 OTT - "Esprimo grande soddisfazione per la nomina del membro della Giunta di Camera Marche Tommaso Di Sante (presidente della Federazione dei coltivatori diretti della provincia di Pesaro, ndr) nel Consiglio del Cnel: un meritatissimo riconoscimento per il più giovane componente dell'esecutivo camerale dove siede in rappresentanza del settore agricoltura, e, crediamo, una attestazione di stima per il nostro Ente e per le Marche". Lo dichiara Gino Sabatini Presidente della Camera di Commercio delle Marche. "Si tratta di un grande onore e di una notevole responsabilità: - ha commentato Di Sante - certamente questo è un momento delicatissimo per economia, lavoro e società e dedicherò massimo impegno e dedizione avendo a mente le esigenze degli imprenditori di tutti i settori. Il primo punto all'ordine del giorno, per ora, la partita del Ricovery Fund".
    Il Cnel è un organo di rilievo costituzionale con competenze in materia economica e sociale: ambiti in cui ha diritto d'iniziativa legislativa. "Si tratta di un luogo - ha spiegato il suo Presidente già Ministro del Lavoro Tiziano Treu - dove le organizzazioni della società civile dialogano in modo costruttivo offrendo un contributo alla discussione e all'orientamento delle scelte pubbliche".
    Di Sante è stato nominato tra i 65 membri del Consiglio del Cnel, nello specifico tra quelli individuati quali rappresentanti delle categorie produttive di beni e servizi, e sarà in carica per cinque anni con possibilità di rinnovo. "Di Sante - prosegue Sabatini - parteciperà alla Commissione Sviluppo Economico e sarà coinvolto nei gruppi di lavoro tematici avviati nel momento dell'emergenza epidemiologica.
    Un'opportunità preziosa di potere orientare scelte pubbliche forte dell'esperienza di imprenditore, uomo di associazione e sistema camerale. Di marchigiano, per giunta, espressione di un territorio complesso in cui anche le criticità economiche sono al plurale". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie