Turismo: Piazza, dopo pandemia dovremo essere molto creativi

(ANSA) - TORINO, 26 FEB - "La pandemia ha duramente colpito il settore del turismo, in questo momento di grandi difficoltà bisogna essere fortemente creativi". Così il direttore di VisitPiemonte, Luisa Piazza, in occasione del convegno su turismo e intelligenza artificiale organizzato oggi dalla società in-house della Regione che insieme a Unioncamere opera per la valorizzazione turistica e agroalimentare del territorio.
    L'intelligenza artificiale, emerge dagli interventi del convegno, sarà sempre più protagonista in questo comparto. Anche perché, come ha sottolineato l'ad di VisitPiemonte Maria Grazia Pellerino, "è ormai entrata a pieno titolo anche nel nostro immaginario, che non è più solo immaginario fantascientifico ma è pure letteratura: si pensi per esempio al nuovo romanzo del premio Nobel Kazuo Ishiguro, Klara And The Sun, nel quale l'intelligenza artificiale è addirittura l'io narrante".
    Per il presidente della Compagna di San Paolo Alessandro Profumo, l'intelligenza artificiale è più in generale "un modo intelligente per promuovere sviluppo e progresso, essendo oggi archiviata la stagione in cui era legata soprattutto a timori sul fronte occupazionale". Oggi il dibattito, ha rilevato Profumo, "si sta orientato sempre più sull'applicazione della tecnologia alle grandi sfide sociali del nostro tempo". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie