Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

‘Umbria. Eredità’, successo editoriale per il volume di Maggioli Cultura. Presentazione 20 dicembre

Pagine Sì! SpA

Le suggestive immagini del fotografo Giovanni Tarpani si uniscono al racconto vivace e attento dello storico dell’arte Elvio Lunghi, per raccontare un’Umbria antica e contemporanea, così reale e così identitaria. Il nuovo volume “Umbria. Eredità”, prodotto da Maggioli Cultura, è già un successo editoriale con oltre 400 copie vendute in poche settimane. La presentazione ufficiale si terrà lunedì 20 dicembre, alle ore 17, presso l’Aula Magna dell’Università per Stranieri di Perugia. Interverranno alla presentazione: Valerio De Cesaris magnifico rettore dell’Università per Stranieri di Perugia, Rosaria Mencarelli soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Chieti e Pescara, Gianluca Bellucci di Maggioli Cultura e i due autori.

Il volume, disponibile in tutte le librerie e nel sito e-commerce dell’editore, è una lettura originale dei beni culturali dell’Umbria, in 288 pagine e oltre 140 immagini. Si presenta con veste grafica elegante e moderna, affidata alla qualità e all’esperienza di Paul Robb, dello studio Salt&Pepper. “C’è tanto da vedere in Umbria – rivelano nel volume gli autori Elvio Lunghi e Giovanni Tarpani - Noi abbiamo messo i giochi di luce delle nostre foto e il racconto di vecchie storie. Vorremmo soltanto che si sentisse tutto l’amore che portiamo alla nostra terra, ai suoi paesaggi, al lavoro dell’uomo”.

In “Umbria. Eredità” trovano spazio le straordinarie interazioni con i beni culturali così diffusi in questa regione, raccontati con un linguaggio scientifico ma allo stesso tempo semplice. Sono scolpiti dalla fotografia nella loro luce diurna o notturna, nel brulichio e nel silenzio, e in particolare con le presenze umane ad indicarne la potenza degli spazi, delle cose, della meraviglia. Il patrimonio artistico e culturale dell’Umbria, materiale e immateriale, diventa così eredità culturale fatta di città e di borghi, di acqua e di terra, di donne e di uomini. “Ricevere in eredità un patrimonio culturale è un privilegio - sottolineano da Maggioli Cultura - Trasmetterlo rinnova il legame con la propria terra e rafforza le radici per diventare identità. Questo libro è un piccolo contributo, un invito a vivere quelle esperienze autentiche che l’Umbria è capace di offrire. Offrire in eredità”.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie