COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale ANCI Piemonte

Coronavirus e Servizio Civile: iniziativa Regione-ANCI

L'idea è di impegnare i volontari sul fronte dell'emergenza

ANCI Piemonte

Impegnare i volontari del servizio civile universale sul fronte dell’emergenza, nel rispetto assoluto delle misure di sicurezza e della loro incolumità. È l’idea lanciata in queste ore dalla Regione e dall’ANCI Piemonte.

Di fatto, in Piemonte, i progetti del servizio civile sono sospesi: su un totale di 1624 volontari, risultano operativi all’incirca un centinaio di giovani, impegnati nelle attività della Croce Rossa, delle cooperative sociali e delle associazioni del terzo settore. Di fronte alle necessità crescenti legate all’emergenza, il Dipartimento per il servizio civile ha suggerito l’ipotesi di impiegare i giovani nelle azioni di prossimità essenziali per fronteggiare le criticità sul territorio.

In queste ore, attraverso una circolare, il Dipartimento per le politiche giovanili ed il servizio civile ha chiesto a tutti gli enti interessati di verificare, con le istituzioni pubbliche (Comuni, Consorzi socio-assistenziali) e private, l’esistenza di attività utili al territorio in cui coinvolgere i giovani del servizio civile.

Obiettivo dell’iniziativa è quello di favorire una concreta esperienza di cittadinanza attiva, senza alcun onere economico a carico degli enti coinvolti. I volontari, nello svolgimento del servizio, continueranno ad essere coperti da assicurazione a carico del Dipartimento e riceveranno un rimborso mensile.

Il ruolo dell’ente ospitante si concretizzerà, nel consentire ai giovani di apprendere le modalità operative delle azioni concordate. Sarà cura dell’ente di servizio civile, cui i giovani afferiscono, assicurare un rapporto costante con gli stessi, monitorando l’andamento del servizio.

ANCI Piemonte chiede pertanto ai Comuni – principali interlocutori nella definizione e organizzazione delle attività emergenziali – di valutare un possibile impiego dei volontari del servizio civile nello svolgimento delle azioni di prossimità proprie dei loro territori e di manifestare il proprio interesse, attraverso un form disponibile a questo link.

Consulta la cirdcolare del Dipartimento per le politiche giovanili ed il servizio civile

Archiviato in


Modifica consenso Cookie