COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Tra pubblico e privato, società in house e corretta gestione: il parere di Roberta Campesi

Pagine Sì! SpA

L’attuale e molto complesso tema delle società a partecipazione pubblica, della loro governance e delle complicate regole che sottendono alla loro esistenza è stato argomento di discussione di un incontro svoltosi il 27 settembre 2019 nella sala convegni del museo archeologico di Olbia Aziende.

Nel 2016 il legislatore ha organizzato questi temi, un tempo distribuiti in vari ambiti, con un Testo Unico sulle Partecipate Pubbliche e in questo convegno si è data plastica visione delle situazioni venutesi a creare.

Malgrado l’azione del legislatore, permangono però varie difficoltà come evidenzia Roberta Campesi, avvocato chiamata a Olbia a fare chiarezza su questi ambiti con un proprio intervento e che torna a parlarne per spiegare alcuni degli aspetti più ostici: “È difficile conciliare il binario privatistico con quello pubblicistico, in quelle che oggi vengono definite società in house, o che comunque prevedono un socio pubblico in quanto danno un servizio alla comunità. Ad esempio, nel momento in cui si deve dar luogo a una assunzione in società di questo tipo, si devono seguire criteri di natura pubblicistica, dunque bisogna indire un concorso pubblico; poi però, quando si instaura il rapporto il lavoro, il dipendente avrà un contratto regolato da rapporti privatistici dettati dal codice civile”.

Si devono poi qui considerare quei ragionamenti politici che vengono fatti per costituire o modificare società di servizio pubblico: nel momento in cui una amministrazione pubblica decide di dare un servizio, in maniera diretta ma comunque all’interno delle regole della concorrenza a cui tutti i soggetti devono oggi soggiacere, l’intervento necessita di un adeguato supporto affinché non si compiano errori.

“Bisogna dunque che in questi ambiti vi siano esperti che conoscono le regole della dottrina pubblica, -continua l’avvocato Campesi- perché appunto queste società operano in ambito pubblico, ivi compresi tutti gli aspetti legati alla trasparenza; dall’altro, però, queste sono aziende che in diversi ambiti rispondono al codice civile e dunque vi è necessità di avere ulteriori conoscenze in quell’ambito”.

È un campo complesso e in continua evoluzione; appare evidente l’importanza di affidarsi a professionisti costantemente aggiornati su questa articolata materia.

 

Archiviato in