• CRV - Ciambetti: “Covid-19: chi vorrà seguire da casa la seduta di Consiglio del 7 luglio può farlo”
COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Ciambetti: “Covid-19: chi vorrà seguire da casa la seduta di Consiglio del 7 luglio può farlo”

Il Presidente dell’Assemblea legislativa veneta: “È una facoltà decisa con capigruppo e Segretario generale a solo scopo cautelativo”

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Covid-19 – Ciambetti: “I Consiglieri regionali che vorranno seguire da casa i lavori della seduta del 7 luglio sono autorizzati a farlo: è una facoltà decisa con i capogruppo e il segretario generale al solo scopo cautelativo”

(Arv) Venezia 3 lug. 2020 - “Secondo le norme di profilassi sul Covid-19 il consigliere regionale Joe Formaggio, entrato in contatto malauguratamente con una persona contagiata dal Coronavirus, deve rimanere sotto osservazione e in quarantena preventiva anche se è risultato negativo al tampone effettuato. Capisco che chi sia entrato in contatto con il consigliere Formaggio possa sentirsi preoccupato, ma al momento, stando le norme vigenti e sentiti anche i sanitari, non ci sono motivi fondati per prendere iniziative di carattere sanitario anche perché a palazzo Ferro Fini erano state seguite tutte le forme precauzionali previste dalla profilassi, dal rilevamento della temperatura corporea all’uso della mascherina negli spazi comuni” Il presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, fa il punto della situazione a palazzo Ferro Fini, dove il consigliere di Fratelli d’Italia, “ha svolto anche in questi giorni il suo lavoro – ha detto Ciambetti - Sentiti i capigruppo e il segretario generale in via cautelativa, abbiamo comunque concordato che, svolgendosi già in via normale le sedute del Consiglio attraverso la piattaforma telematica, i consiglieri che preferiscono non essere presenti fisicamente in Consiglio regionale, potranno partecipare da remoto ai lavori consiliari della seduta di martedì 7 luglio. La seduta si svolgerà regolarmente, con l’Ufficio di presidenza operativo nella sala consiliare alla presenza dei consiglieri che vorranno partecipare normalmente ai lavori. Si tratta di garantire a tutti l’esercizio del mandato, senza altri problemi”

Archiviato in


Modifica consenso Cookie