Avviata prevenzione contagio braccianti

Controlli per Covid 19 per chi vive in insediamenti foggiani

(ANSA) - FOGGIA, 13 MAR - L'organizzazione umanitaria Intersos ha avviato le operazioni di prevenzione del rischio da contagio Covid 19 per i migranti che vivono negli otto insediamenti della provincia di Foggia. Intersos ha chiesto alla Regione Puglia e alla Asl di Foggia di aumentare con urgenza l'accesso all'acqua e ai servizi igienico-sanitari per tutti i ghetti, anche in quelli più piccoli, indispensabili per rendere efficace la campagna di prevenzione.
    "È una popolazione da proteggere seriamente per le carenze igienico-sanitarie che affrontano, per le situazioni abitative di emergenza in cui vivono, per le drammatiche condizioni lavorative, per le croniche difficoltà di accesso al sistema sanitario" ha dichiarato Alessandro Verona, referente medico dell'unità Migrazione di Intersos. Attraverso l'azione sanitaria e di prevenzione primaria e precoce negli insediamenti, riprende, intendiamo comunicare comportamenti corretti e garantire un presidio medico indispensabile, assicurando la sicurezza di tutti".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie