Puglia
  1. ANSA.it
  2. Puglia
  3. Covid: Emiliano alle Asl, aumentare posti letto e assistenza

Covid: Emiliano alle Asl, aumentare posti letto e assistenza

Ora occupazione al 5% in terapia intensiva e al 7% area medica

(ANSA) - BARI, 21 DIC - Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e il direttore del dipartimento Politiche della salute, Vito Montanaro, hanno inviato ai direttori generali delle Asl e ospedali una circolare per chiedere il rafforzamento della rete ospedaliera e dell'assistenza territoriale visto l'aumento dei contagi Covid.
    "Alla luce dell'attuale andamento epidemico - scrivono Emiliano e Montanaro - e anche in considerazione degli ulteriori impatti epidemiologici ed assistenziali potenzialmente correlati alla maggiore diffusione della variante Omicron, le cui caratteristiche in termini di trasmissibilità, gravità della malattia e sensibilità ai vaccini attualmente in uso non sono ancora chiaramente definite, si ritiene importante raccomandare la tempestiva attivazione a livello regionale di tutte le misure organizzative atte a fronteggiare nelle prossime settimane un eventuale incremento, anche sostenuto della domanda di assistenza sanitaria legata all'infezione, sia a livello territoriale che ospedaliero, garantendo l'adeguata presa in carico dei pazienti affetti da Covid-19 in relazione alle specifiche necessità assistenziali".
    Sulla base della rilevazione effettuata oggi, la Regione Puglia si attesta ad un tasso di occupazione, pari al 5% in terapia intensiva e al 7% in area medica. Emiliano e Montanaro chiedono alle Asl di "garantire la tempestiva e graduale riattivazione dei posti letto". I pazienti dovranno essere prioritariamente ricoverati nei centri di riferimento, cioè ospedale Covid in Fiera a Bari, Dea del Fazzi di Lecce e Riuniti a Foggia. Qualora dovesse essere superata la soglia dei posti letto occupati di terapia intensiva del 7% e di area Medica del 9%, le province maggiormente coinvolte dalla eventuale recrudescenza della pandemia dovranno attivare gradualmente i posti letto previsti.
    "A disposizione del sistema - spiega Montanaro - ci sono 482 posti letto di terapia intensiva Covid, attualmente occupati al 5%, e 2.722 posti letto di area medica, attualmente occupati al 7%". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie