Time in Jazz con Rea, Molvær e Vanoni

Fresu, musica luogo di confronto, accoglienza e riflessione

Jazz e dintorni, ma anche una varietà di generi in un dialogo fra culture e mondi differenti, musica e luoghi. Time in jazz, atteso festival internazionale, ritorna dal 7 al 16 agosto a Berchidda (Sassari) e in altri 20 centri del nord Sardegna. Con un assaggio a Cagliari dove si è tenuto un concerto itinerante. Zoe Pia, clarinetto, e Pierpaolo Vacca, all'organetto, hanno attraversato alcune strade del centro cittadino arrivando davanti alla sede del Banco di Sardegna, dove si è unito, con la sua tromba, Paolo Fresu, direttore artistico di Time in Jazz e artista di fama internazionale. La parata è passata dal porto "con uno sguardo aperto a chi arriva da altre terre", ha sottolineato Fresu.

Ricco il parterre di ospiti della 32/a edizione per un cartellone eterogeneo che spazia da Omar Sosa e Yilian Cañizares, Nils Petter Molvær, Jaques Morelenbaum, la signora della canzone italiana, Ornella Vanoni, sul palco a ferragosto in una serata con il liscio "trasversale" dell'Orchestra Mirko Casadei. Il pianista Danilo Rea è atteso a l'Agnata nella giornata inaugurale con l'omaggio a "Faber" nel ventennale della scomparsa di Fabrizio De Andrè, all'Agnata. Poi ancora, Paolo Fresu, Gegè Munari, Claudio Fasoli, Ramberto Ciammarughi, Monica Demuru e Natalio Mangalavite, Franca Masu e Sade Mangiaracina, Dino Rubino, Francesco Ponticelli, Simone Graziano, Giovanni Falzone, Sebastiano Dessanay, Daniele di Bonaventura. E il mare a far da via e non confine con "concertazione navale" della Funky Jazz Orkestra, il 7 agosto alle 8 a bordo di un traghetto della Corsica Ferries-Sardinia Ferries in viaggio dalla Penisola alla Sardegna.

Una quarantina gli eventi musicali ma anche presentazioni di libri, azioni di sensibilizzazione ambientale, progetti di inclusione per migranti, laboratori e spettacoli per bambini, la rassegna di film documentari curata dal regista Gianfranco Cabiddu. "Con il titolo 'Nel mezzo del mezzo' il festival mette sempre più in contatto culture e generi musicali, diventa luogo di confronto e accoglienza, riflessione - sottolinea Fresu - Berchidda è un'isola nell'isola al centro del Mediterraneo, che diventa ponte ideale tra l'Africa e l'Europa".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA